Il ruolo delle Assemblee Legislative dei Lander nel sistema di governo tedesco: dall'e emarginazione strutturale ai nouvi scenari della stagione delle riforme

Francesco Palermo

Resumo


Il federalismo tedesco sta attraversando una fase di profonda modifica. A seguito dell'unificazione, il funzionamento del sistema di rapporti tra Federazione e Länder ha subito numerosi cambiamenti, anche se le riforme costituzionali in materia sono state complessivamente assai limitate. Tuttavia, la riforma del 1994, che modifica i criteri per la distribuzione delle competenze legislative concorrenti (le più importanti sotto il profilo sia quantitativo che qualitativo), ha previsto un'apertura in favore di una ampliata attività legislativa dei Länder. Tale riforma ha iniziato a trovare applicazione solo a partire dal 2002, grazie ad un cambio nella giurisprudenza del Tribunale costituzionale federale. In questo contesto, viene a cambiare profondamente il ruolo dei Parlamenti dei Länder. Da sempre “perdenti” nel sistema federale tedesco, incentrato sulla collaborazione tra gli esecutivi regionali e il Parlamento federale, i Parlamenti regionali vedono in questi nuovi spazi per la legislazione regionale un'occasione per il loro rilancio. Ne sono testimoni alcune recenti importanti iniziative sia politiche sia legislative. Il contributo, dopo avere illustrato le ragioni dell'emarginazione dei Parlamenti dei Länder nel sistema federale tedesco, illustra i recenti sviluppi e avanza alcune ipotesi sul futuro ruolo delle assemblee regionali nell'evoluzione del sistema federale tedesco.

Palavras-chave


federalismo; parlamenti regionali; bundesrat

Texto completo:

PDF

Apontamentos

  • Não há apontamentos.


Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution 3.0 License.

Revista Brasileira de Direito Constitucional - RBDC
ISSN: 1678-9547 (impressa) - 1983-2303 (eletrônica)
Escola Superior de Direito Constitucional - ESDC